Libertà

Libertà
(Santino Spinelli n. a Pietrasanta, LU il 21/7/1964)

Ascolto in silenzio
il muto canto
dell’erba
che dondola l’anima al vento
disprezzando le vanità
e le ricchezze vane;
i sospiri degli abeti
che s’infrangono nei gelidi turbini;
gli umili pianti del salice
che non si sciolgono alle carezze della neve.
Adoro le solitarie danze del castagno
che trema le palmipedi foglie
come mani al cielo;
il sole che non si maschera per apparire;
la luna che non si trucca per ingannare.
Amo la nudità e il soave profumo
dell’eterna libertà.

Dello stesso autore:
Piccola poesia

0 pensieri riguardo “Libertà

  1. «Chi è costretto a vivere nel disagio e nella frustrazione, privato dei diritti minimi e indispensabili, è ovvio che aspiri a qualcosa di meglio. Eppure si deve sentir dire che non c’è modo di cambiare le cose, perché in fondo sono gli stessi zingari a voler vivere così, senza costrizioni. Ma è un’atroce falsità. I rom non sono apolidi senza casa e perennemente squattrinati. Ma sono obbligati ad esserlo.»
    (Santino Spinelli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti