Ogni anno, mentre scopro che Febbraio

Ogni anno, mentre scopro che Febbraio (Giuseppe Ungaretti Alessandria d’Egitto 8/2/1888 – Milano 1/6/1970) Ogni anno, mentre scopro che Febbraio è sensitivo e, per pudore, torbido, Con minuto fiorire, gialla irrompe La mimosa. S’inquadra alla finestra Di quella mia dimora d’una volta, Di questa dove passo gli anni vecchi. Mentre arrivo vicino al gran silenzio, […]

Dormendo insieme

Dormendo insieme (Katherine Mansfield Wellington, Nuova Zelanda 14/10/1888 – Fontainebleau, Francia 9/1/1923) Quando dormivamo insieme… com’eri stanco!… Com’era calda la nostra stanza… e la fiamma diffusa sulle pareti, sul soffitto e il grande letto bianco. Parlavamo sommessi come fossimo bambini, ed ora io – oppure tu per un attimo presi dal sonno – ci svegliavamo […]

ti ho vista

ti ho vista (Guido Catalano n. a Torino il 6/2/1971) ti ho vista nuda semivestita semisvestita seminuda vestita ti ho sentita silenziosa meditabonda ti ho udita parlare cantare sussurrare fischiettare urlare mi sei piaciuta in tutte le modalità hai pelle morbida liscia profumata hai capelli di fragranza inaudita non ho capito i tuoi piedi ma […]

Non vederti mai più!

Non vederti mai più! (Giovanni Camerana Casale Monferrato, AL 4/2/1845 – Torino 2/7/1905)    Non vederti mai più! Meglio il martirio Fra cielo e terra dei confitti in croce, Meglio nel folto circo il morso atroce                              Che non vederti più!    Non vederti mai più! Sentir, nel torrido Cielo, il canto dei sogni e dei fulgenti Giorni, […]

Se un giorno

Se un giorno (Gabriel García Márquez Aracataca, Colombia 6/3/1927 – Città del Messico, Messico 17/4/2014 – Premio Nobel per la letteratura 1982) Se un giorno avrai voglia di piangere chiamami: non prometto di farti ridere ma potrò piangere con te… Se un giorno riuscirai a fuggire, non esitare a chiamarmi: non prometto di chiederti di […]

takeaway

takeaway (Moniza Alvi n. a Lahore, Pakistan il 2/2/1954) La nostra cliente si fida dei vassoi di alluminio, del nostro vapore – cose facili da portar via come le gocce di pioggia sul cappotto nuovo. Ma guarda come è immobile la sua vita, non si scalda né si raffredda. In attesa che succeda qualcosa prima […]

Tormenta

Tormenta (Bella Achatovna Achmadulina Mosca, Russia 10/4/1937 – Mosca, Russia 29/11/2010) Febbraio è amore e ira del tempo. E nello strano bagliore dei dintorni la povertà delle dacie s’è destata, grande nord della natura. E quella strada con quattro case, che si spalanca in lunghezza e in larghezza, prende per sé con naturalezza tutta la […]

Vai alla barra degli strumenti