Continuo a dimenticare

Continuo a dimenticare
(Lily Brett nata nel Campo profughi di Feldafing, Baviera, Germania il 5/9/1946)

continuo a dimenticare
i fatti e le statistiche
ed ogni volta
ho bisogno di saperli

cerco nei libri
questi libri occupano
venti scaffali
nella mia stanza

so dove andare
per confermare il fatto
che nel Ghetto di Varsavia
c’erano 7,2 persone per stanza

e che a Lodz
destinavano
5,8 persone
ad ogni stanza

dimentico
continuamente
che un terzo di Varsavia
era ebreo

e che nel ghetto
stiparono 500.000 ebrei
nel 2,4 per cento
dell’area della città

e quanti
corpi bruciavano
ad Auschwitz
all’apice della produzione

ventimila al giorno
devo controllare
e ricontrollare

ed ho sognato
che il 19 gennaio alle 4 del pomeriggio
58.000 carcerati emaciati
furono fatti marciare fuori da Auschwitz?

ricordavo
bene che a Bergen-Belsen
dal 4 al 13 aprile 1945
arrivarono 28.000 ebrei da altri campi?

ricordo
centinaia e centinaia
di numeri telefonici

numeri
che non chiamo
da vent’anni
sono immediatamente disponibili

e ricordo
le conversazioni delle persone
e quel che la moglie di qualcuno
ha detto al marito di qualcun’altra

che buona memoria
hai
mi dice la gente.

(1986)

0 risposte a “Continuo a dimenticare”

  1.  Il cuore dell’uomo vive sempre una battaglia tra il bene ed il male, ma da solo non vince, ha bisogno di una grazia più grande per liberarsi dal suo stesso male. Come stai Piero ?

  2.  Un angosciante e terribile documento reso ancor più triste dall’idea che quei numeri sono stati uomini e donne, bambini e anziani, anime di tutte le età e classe sociale. La morte guardava foss’anche inorridita del sacrificio che gli veniva offerto in nome di un potere ossessionato da se stesso
    Hai avuto l’influenza? Riguardati caro Piero
    un abbraccio

  3. Buona sera Piero, sono contenta che tu stia meglio.
    Bisogna sempre ricordare il male fatto, per non commetterne ancora, ma la nostra memoria è così labile che a volte le stesse vittime si trasformano  a loro volta in carnefici…

    Buon fine settimana

  4.  Oggi senza saperlo ho postato questo bellissimo brano proprio nel giorno in cui il nostro Presidente ha nominato Liliana Segre, Senatore della Repubblica. Sono molto contento e fiero della scelta del nostro Presidente. 

  5.  Grazie Piero per aver condiviso questo bel brano…
    questa memoria che a tratti scompare e a tratti ritorna, mai dimenticare, mai!!!
    Sono contenta anch’io della scelta del presidente… era ora!
    Un abbraccio
    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *