Il gatto che salta sul mio davanzale

Il gatto che salta sul mio davanzale
(Ben King pseudonimo di Benjamin Franklin King Jr. – St. Joseph, Michigan, USA 17/3/1857 – Bowling Green, Kentucky, USA 7/4/1894)

Il gatto che salta sul mio davanzale
quando la luna par fredda e la notte è tranquilla
arriva irrequieto e solo soletto
con la coda ritta come una pigna
e dice: “Son finiti i miei spassi serali
e mi par di sentire un cane da caccia abbaiare.
Ho i baffi gelati che non si staccano dal muso.
Alzati, ti prego, e lasciami entrare».
E il gatto entra.

Ma se nella solitudine della notte
dà l’impressione di non star bene affatto,
e si alza, si stira e annusa il pavimento,
e va a esplorare un nascosto angoletto
e non trova soddisfazione giacché
per arrotarsi le unghie nessun luogo buono è,
e miagola irrequieto e corre qua e là,
allora proprio non vi sono dubbi:
il gatto esce.

0 risposte a “Il gatto che salta sul mio davanzale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *