Canzone delle lumache che vanno al funerale

Canzone delle lumache che vanno al funerale
(
Jacques Prévert Neuilly-sur-Seine, Francia 4/2/1900 – Omonville-la-Petite, Francia 11/4/1977)

Al funerale d’una foglia morta
vanno due lumachine
han la conchiglia nera
e il lutto sulle corna
se ne vanno nel buio
d’una sera d’autunno
ma ahimè quando son giunte
è di già primavera
le foglie che eran morte
sono tutte risorte
e le due lumachine
sono proprio deluse
ma ecco viene il sole
e il sole dice loro
suvvia prendete il tempo
il tempo di sedere
di bere un buon bicchiere
di birra se vi va
e se vi fa piacere
prendete l’autobus
l’autobus per Parigi
partirà questa sera
vedrete molte cose
ma non prendete il lutto
che v’incupisce gli occhi
e inoltre v’imbruttisce
le faccende di morti
non son mica belle
riprendete le tinte
le tinte della vita
allora gli animali
e gli alberi e le piante
si mettono a cantare
cantano a squarciagola
il vero canto vivo
il canto dell’estate
e tutti giù a bere
e tutti giù a trincare
è una gran bella sera
una sera d’estate
e le due lumachine
fanno ritorno a casa
se ne vanno commosse
e tutte rallegrate
hanno bevuto molto
barcollano un tantino
ma la luna nel cielo
le sorveglia in cammino.

(Da: Poesie d’amore e libertà)

Dello stesso autore: AlicanteBarbaraDiritto di sguardoI ragazzi che si amanoIl tempo persoLo sforzo umanoParis at nightPater nosterPer te amore mioQuesto amoreSabbie mobiliSono quella che sono

0 pensieri riguardo “Canzone delle lumache che vanno al funerale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti