Guarda settembre: nulla si è perduto

Guarda settembre: nulla si è perduto
(Eugenio Montejo Caracas, Venezuela 19/10/1938 – Valencia, Venezuela 5/6/2008)

Guarda settembre: nulla si è perduto
fidandoci delle foglie.
La gioventù venne e se ne andò, gli alberi non si son mossi.
La morte del fratello ti bruciò in lacrime
però il sole c’è ancora.
La casa è stata demolita, non il suo ricordo.
Guarda settembre con la sua pala in spalla
come trascina foglie secche.
La vita vale più della vita, solo questo conta.

(Da: Territudine, 1978)

Dello stesso autore: Credo nella vitaFino a quando girerà la terraLa poesia attraversa la terra in solitudineUna solitudine qualsiasi

0 pensieri riguardo “Guarda settembre: nulla si è perduto

  1.  La vita vale più della vita , solo questo conta….verissimo, non importa come abbiamo vissuto fino ad’ora , conta la vita e questo basta per rinascere… Buona giornata

Rispondi a Magdalene Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti