Oh, mio amore

Oh, mio amore
(Kazi Nazrul Islam Churulia, India 25/5/1899 – Dacca, Bangladesh 29/8/1976)

Oh, mio amore
Vieni silenziosamente nel cuore della notte,
Come un languido chiaro di luna
Con il tuo tocco gentile,
Porta dolci sogni ai miei occhi
Oh mio amore, mai più,
Avrò bisogno di aprire la porta,
Attraversa serenamente l’uscio del mio cuore,
Resta per sempre lì nella mia dolce memoria,
Vieni come il profumo di fiori in boccio,
Ondeggianti nella brezza della sera,
Canta il mio nome più volte ancora,
Come l’uccello canta il suo amore afflitto di sera, nel deserto
Vieni come gocce di lacrime nei miei occhi,
Bisbiglia nelle mie orecchie come una rilassante, melodia di flauto
Vieni come il mio amore perduto,
Oh mio mai perduto amore,
Resta lì come un dolore eterno nel mio cuore.

0 risposte a “Oh, mio amore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *