Biglietto

Biglietto (Rosana Crispim Da Costa n. a San Paolo, Brasile il 31/8/1966) Il cibo è nel forno. Mangia. I vestiti stirati sono nell’armadio. Vestiti. Il tuo letto è in ordine. Dormi. Io arrivo presto: per mangiare, svestirmi e svegliarti. Ti lascio un bacio.

Manoscritto

Manoscritto (Mario Trejo Buenos Aires, Argentina 13/1/1926 – Buenos Aires, Argentina 14/5/2012) Mi arrendo. La religione la mafia la politica e il calcio l’esercito e la moda muovono più gente di me. Sono milioni o pochi ma totalmente decisi al tutto per tutto. Ho a che fare solo con le piccole folle di un cinema […]

Oh, mio amore

Oh, mio amore (Kazi Nazrul Islam Churulia, India 25/5/1899 – Dacca, Bangladesh 29/8/1976) Oh, mio amore Vieni silenziosamente nel cuore della notte, Come un languido chiaro di luna Con il tuo tocco gentile, Porta dolci sogni ai miei occhi Oh mio amore, mai più, Avrò bisogno di aprire la porta, Attraversa serenamente l’uscio del mio […]

Vigilia

Vigilia (Jorge Debravo Turrialba, Costa Rica 31/1/1938 – San José, Costa Rica 4/8/1967) Albero sono, amore mio. Le mie radici crescono sotto il tuo sangue. Sono tutte quelle vene che lottano nella tua carne                e si ritorcono. Sono la radice del tuo paese: le sue strade,                e i suoi bambini,                                     e i suoi venerdì. Eccomi […]

Donna

Donna (Umberto Saba Trieste 9/3/1883 – Gorizia 25/8/1957) Quand’eri giovinetta pungevi come una mora di macchia. Anche il piede t’era un’arma, o selvaggia. Eri difficile a prendere. Ancora giovane, ancora sei bella. I segni degli anni, quelli del dolore, legano l’anime nostre, una ne fanno. E dietro i capelli nerissimi che avvolgo alle mie dita, […]

Solo acqua e aria

Solo acqua e aria (Valdas Daškevičius n. a Kėdainiai, Lituania il 13/10/1961) Quando la divinità scintillante del sogno allaga la memoria, io voglio ricordare di che lingua fiorimmo quel giorno allorché fummo solo acqua e vento. Voglio ricordare, ma mi ricordo solo allorquando tutto io dimentico, se mi ridesto e me stesso disconosco, se di […]

Città

Città (Álvaro Mutis Bogotà, Colombia 25/8/1923 – Città del Messico 22/9/2013) Un pianto, un pianto di donna interminabile, soffocato, quasi tranquillo. Nella notte, un pianto di donna mi ha svegliato. Prima il rumore di una serratura, dopo dei piedi che tentennano e in seguito, a un tratto, il pianto. Sospiri intermittenti come cadute di un’acqua […]

Sotto la polvere la speranza

24/8/2016 – 24/8/2017 Terremoto del Centro Italia Sotto la polvere la speranza (Maria Rita Parroccini n. a Roma) Siamo anche noi distrutti come quelle case Sbriciolati nei nostri affetti Sogni recisi nell’attesa di un banchetto di festa Squilli rimasti senza risposta Siamo briciole in questo mondo… Visione di tetti bianchi, ma senza neve D’un tratto […]

Io

Io (Nazik al-Mala’ika Baghdad, Iraq 23/8/1923 – Il Cairo, Egitto 20/6/2007) La notte mi chiede chi sono sono la sua insonne intimità, profonda e oscura, sono la sua voce ribelle. Velo la mia realtà con il silenzio e avvolgo il mio cuore nel dubbio. E triste, fisso lo sguardo mentre i secoli mi chiedono chi […]

Un giorno esisterà

Un giorno esisterà (Rainer Maria Rilke Praga, Repubblica Ceca 4/12/1875 – Montreux, Svizzera 29/12/1926) Un giorno esisterà la fanciulla e la donna, il cui nome non significherà più soltanto un contrapposto al maschile, ma qualcosa per sé, qualcosa per cui non si penserà a completamento e confine, ma solo a vita reale: l’umanità femminile. Questo […]

Vai alla barra degli strumenti