Mattino

Mattino
(Antonia Pozzi Milano 13/2/1912 – Milano 3/12/1938)

In riva al lago azzurro della vita
son corpi le nuvole bianche
dei figli carnosi del sole:

già l’ombra è alle spalle, catena
di monti sommersi.

E a noi petali freschi di rosa
infioran la mensa e son boschi
interi e verdi di castani smossi
nel vento delle chiome:

odi giunger gli uccelli?

Essi non hanno paura
dei nostri volti e delle nostre vesti
perché come polpa di frutto
siamo nati dall’umida terra.

Pasturo, 10 luglio 1938

Della stessa autrice: Acqua alpinaBellezzaConfidareEsempiGridoLa vitaNotturnoPauraPensieroPudoreRicongiungimentoVoce di donna

0 risposte a “Mattino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *