Non ho fatto che correre

Non ho fatto che correre
(Johann Wolfgang von Goethe Francoforte sul Meno, Germania 28/8/1749 – Weimar, Germania 22/3/1832)

Non ho fatto che correre per il mondo finora, e ogni piacere lo volevo per
me.
Se non mi dava gioia, lo gettavo via; se mi sfuggiva, mi precipitavo subito in cerca di un altro.
Desiderare, sempre: questo è stato il mio destino, e la mia condanna.
E così sono passato di prepotenza attraverso la vita, come l’urlo del vento attraverso foreste di sogni.
Ma adesso la conosco abbastanza la storia dell’uomo.
Quel che c’è nell’aldilà è sbarrato: noi non lo possiamo vedere ed è pazzo chi tende lo sguardo al di sopra delle nuvole, pazzo chi permette alla sua superbia di fantasticare che lassù esistano Dei simili all’uomo.
L’uomo deve tenersi ben saldo su questa terra, e guardare ciò che gli esiste intorno.
Il mondo non è muto per chi ha il coraggio di conoscere e di vivere.
E l’uomo che lotta sempre per capire perché vive, non rimane prigioniero del male.
Che bisogno c’è di vagare in cerca dell’eternità?
E’ questa la terra dove fioriscono le nostre gioie, è questo il sole che rischiara i nostri dolori.
Sì, adesso so qual è la mia volontà, e sia pure l’ultima: creare nuove terre per milioni di uomini, che potranno vivere qui nel lavoro e nella libertà.
La libertà, come la vita, è un premio che merita solo chi se la deve conquistare giorno dopo giorno.
L’uomo, il vecchio, il bambino vivranno qui i giorni della gioia e i giorni del dolore vincendo con la loro solidarietà il pericolo che li circonda.
Tutto questo vorrei vedere, e vivere tra un popolo libero in un paese libero.
A quel punto sì potrei dire: “Fermati, attimo, tu sei così bello!”
E’ il presentimento della felicità più alta, e in questo io vivo il primo momento di una vera vita.

(Da: Faust)

Dello stesso autore: Amore nuovo vita nuovaCerto me ne sarei andato già lontanoCupido, monello testardo!È l’anima che ama

0 risposte a “Non ho fatto che correre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *