Monotonia

Monotonia
(Konstantinos Kavafis Alessandria d’Egitto 29/4/1863 – Alessandria d’Egitto 29/4/1933)

Segue a un giorno monotono un nuovo
giorno, monotono, immutabile.
Accadranno le stesse cose, accadranno di nuovo
tutti i momenti uguali vengono, se ne vanno.

Un mese passa e un altro mese accompagna.
Ciò che viene s’immagina senza calcoli strani:
è l’ieri, con la nota noia stagna.
E il domani non sembra più domani.

Dello stesso autore: Aspettando i barbariBrameIl dicembre del 1903IonicaItacaLontanoPer quanto puoiS’è avvolto nelle tenebre il mondo…S’informava della qualitàTornaUna notte

0 pensieri riguardo “Monotonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti