Terra mia

Terra mia
(Fabrizio Consoli n. a Concordia sulla Secchia, Mo nel gennaio 1971)

Terra mia perdonami
mi hai visto nascere
mi hai aiutato quando ero in difficoltà
hai raccolto le mie lacrime
hai fatto di me un uomo
ed ora io ti lascio
non so per quale destino
Rimpiangerò le lunghe passeggiate sotto il sole
le lunghe riflessioni
i lunghi silenzi
Terra mia perdonami
se un giorno le mie spoglie
torneranno a te
ma noi eravamo una cosa sola.

0 risposte a “Terra mia”

  1. Ciao Piero, buona serata
    Io non la trovo triste la poesia, mi sembra più un discorso d’amore che si fa ad una madre…
    Buon ritorno alla vita di tutti i giorni

Rispondi a liettapet Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *