Considerate che andavo al rogo


Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Considerate che andavo al rogo
(Vera D’Atri n. a Roma nel marzo 1948)

Considerate che andavo al rogo
per casa e chiesa messe nel braciere.
Considerate la mia voce di carbone, la pelle
insudiciata, i capelli rasi quando mascheravate
l’abiezione da processo. Quando di questo sesso
non riuscivate a spegnere il ridere flessuoso,
ad abbattere il nostro freddo stare in piedi
nell’inferno.

0 risposte a “Considerate che andavo al rogo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *