miti mi guardano i tuoi occhi

miti mi guardano i tuoi occhi
(John Berryman McAlester, Oklahoma, USA 25/10/1914 – Minneapolis, Minnesota, USA 7/1/1972 – Premio Pulitzer per la poesia 1965)

miti mi guardano i tuoi occhi. Di grano e aria
è fatto il tuo corpo, muove. Lo evoco, vedi,
d’oltre i secoli.
Penso non resterai. Come indugiamo,
sminuiti, nell’aria fra chi ci ama, implausibilmente
visibili, per chi, un anno, anni, ad intervalli
di tempo: o no; per uno
a lungo estraneo: o no; baluginiamo, e scompariamo.

0 pensieri riguardo “miti mi guardano i tuoi occhi

  1.  MITI MI GUARDANO I TUOI OCCHI… e la punteggiatura incalzante usata nel fermare, soffermare, chiudere, sospendere il tempo ha un ritmo disordinato, come pensieri gettati lì per lì sull’istante clandestino 
    Buona giornata Piero
    abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti