Nel sognarti dormente

Nel sognarti dormente
(Miguel de Unamuno Bilbao, Spagna 29/9/1864 – Salamanca, Spagna 31/12/1936)

Nel sognarti dormente molte volte
come non mai t’ho vista,
la brama dei miei occhi tanto accresci
che mi scordo di te.
Ché sognandoti in intimo abbandono
non altro se non donna,
nel vederti caduta dal tuo trono,
soccombere ti vedo.
Dentro il lungo mio sguardo un lungo bacio,
ma un bacio ch’è di morte,
che ti strugga ed in grazia d’esso sento
quel che acquistai perdendoti.

0 pensieri riguardo “Nel sognarti dormente

  1. La poesia è dedicata alla moglie, morta due anni prima di lui, lasciandolo dopo 43 anni di matrimonio in uno stato (secondo le parole di Fernando García de Cortázar) di rassegnata disperazione e solitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti