Hotels

Hotels
(Primo Levi Torino 31/7/1919 – Torino 11/4/1987)

La camera è sola
Ognuno per sé
Presenza nuova
Si paga a mese

Il padrone dubita
Pagheranno
Giro per strada
Come una trottola

Il rumore delle carrozze
Il mio brutto vicino
Che fuma un acre
Tabacco inglese

O La Vallière
Che zoppica e ride
Delle mie preghiere
Tavolo da notte

E tutti insieme
In questo hotel
Sappiamo la lingua
Come a Babele

Serriamo le porte
A doppia mandata
Ognuno porta
Il suo solo amore

Dello stesso autore: Cercavo te nelle stelleCanto dei morti invanoCuore di legnoDateciIl superstiteL’approdoLa bambina di PompeiLe pratiche inevaseNulla rimane della scolara di HiroshimaSe questo è un uomo

0 risposte a “Hotels”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *