Per carità

Per carità
(Blas de Otero Bilbao, Spagna 15/3/1916 – Madrid, Spagna 29/6/1979)

Laura,
colomba impaurita
figlia dei campi, che esistenza è questa,
dici, col figlio in spalla
dai tuoi vent’anni,
tre anni nella Maternità
strofinando i pavimenti,
per carità
(per carità, ti lasciano strofinare il suolo),
ora nella strada
e tra le mie braccia,
Laura,
t’amo direttamente,
non
per carità,
sei stanca
di tutto,
di soffrir freddo,
della tua piccola fisarmonica
tra le gambe,
del disamore,
ma non dimenticare
(mai),
io t’amo direttamente,
e non
per carità.

Dello stesso autore: Libertà realeParlerebbero i miei occhi

0 risposte a “Per carità”

Rispondi a notredame Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *