La poesia

  Giornata Mondiale della Poesia La poesia (Pablo Neruda Parral, Cile 12/7/1904 – Santiago, Cile 23/9/1973 – Premio Nobel per la letteratura 1971) Accadde in quell’età… La poesia venne a cercarmi. Non so da dove sia uscita, da inverno o fiume. Non so come né quando, no, non erano voci, non erano parole né silenzio, […]

Felicità raggiunta

   20/3/2016 – Giornata internazionale della felicità Felicità raggiunta (Eugenio Montale Genova 12/10/1896 – Milano 12/9/1981 – Premio Nobel per la letteratura 1975) Felicità raggiunta, si cammina per te sul fil di lama. Agli occhi sei barlume che vacilla, al piede teso ghiaccio che s’incrina; e dunque non ti tocchi chi più t’ama. Se giungi […]

Metto la tua vestaglia…

Metto la tua vestaglia… (Alida Airaghi n. a Verona nel 1953) Metto la tua vestaglia, papà quando di notte ho freddo. In cucina compio antichi gesti, esitanti: ripiego la tovaglia, scaldo l’acqua del tè. Come ti assomiglia la ragazzina che ti sedeva di fronte mentre controllavi i tuoi conti. Lei, immersa nei suoi libri e […]

Il miracolo

Il miracolo (Meira Delmar Barranquilla, Colombia 21/4/1922 – Barranquilla, Colombia 18/3/2009) Ti penso. La sera, non è più una sera; è il ricordo di quell’altra, azzurra, in cui amore si fece in noi come un giorno si fece luce nelle tenebre. E proprio allora fu più brillante la stella, il profumo del gelsomino più vicino, […]

Dedicata

   1861 – 2016 Anniversario dell’Unità d’Italia Dedicata (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Donne, tutte le vostre preghiere sono rimaste senza risposta! Eppure a volte erano preghiere di grande felicità, del grande raccolto dei vostri sorrisi. Avete tenuto tra le braccia i figli e a volte vi hanno costretto a dimenticare, nel nome […]

Corrono nuvole sulla pianura

Corrono nuvole sulla pianura (Emilio Zucchi n. a Parma il 16/3/1963) Corrono nuvole sulla pianura, blu sopra fabbriche disperse in mezzo a campi senza visibile fine e confine. Autostrada srotolata verso temperature discontinue e altre altitudini, altri martoriati paesaggi, ed altre vene di fiumi fervide benché impure, ed altri sbocchi d’ossigeno da milioni d’alberi ignari […]

Marzo

Marzo (Giorgio Caproni Livorno 7/1/1912 – Roma 22/1/1990) Dopo la pioggia la terra è un frutto appena sbucciato. Il fiato del fieno bagnato è più acre – ma ride il sole bianco sui prati di marzo a una fanciulla che apre la finestra. Dello stesso autore: Alba – Congedo del viaggiatore cerimonioso – Furto – […]

Prima che tu mi fossi conosciuta

Prima che tu mi fossi conosciuta (Roberto Piumini n. a Edolo, BS il 14/3/1947) Prima che tu mi fossi conosciuta erano fioche ere: dal profondo di un’infinita assenza sei venuta, ammutinando di gioia il mio mondo. Hai occhi celebrabili e tranquilli, un passo molto attento, una misura, un’eloquenza lieve, senza squilli, un corpo mite nella […]

Cercando la lucciola

Cercando la lucciola (Mateja Matevski n. a Istanbul, Turchia il 13/3/1929) Le nostre mani erano piene di lucciole in un sordo silenzio quando improvvisamente arrivò il segno sconosciuto della notte e loro volarono nei nostri crani sonori Mai ci furono in noi tanti incostanti arcobaleni e tanti odori di rive addormentate Rumorosamente in noi si […]

Poesia, 16 settembre 1961

Poesia, 16 settembre 1961 (Jack Kerouac Lowell, Massachusetts, USA 12/3/1922 – St. Petersburg, Florida, USA 21/10/1969) Come mi sentivo terribilmente triste pensando a mia madre mentre dorme nel suo letto che lei morirà un giorno anche se lei stessa dice «la morte non è niente di cui preoccuparsi, da questa vita ci avviamo ad un’altra» […]

Vai alla barra degli strumenti