Oggi

Oggi
(Albino Pierro Tursi, MT 19/11/1916 – Roma 23/3/1995)

Non si ha più il tempo di volgersi al cielo stellato:
son cose queste da monaci di clausura,
da carrettieri che cantano e guardano in alto
per non cadere ne1 sonno.
Via, tutte queste cianfrusaglie da perdigiorno,
da malati gravi di ospedale:
la vita è moto,
è un tirar dritto alla meta,
palla di moschetto.

L’uomo,
non sa più volgersi intorno
alla ricerca di un palpito di vita nascosta;
passa, cieco, e va oltre,
mentre gli occhi tristi di una bambina
che si stringe a una bambola
fra le cupi rovine della sua casa,
lo seguono, e lo vedono sparire,
come un personaggio vestito di ferro
d’una favola dimenticata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *