contrasto

contrasto
(Massimiliano Chiamenti Firenze 17/11/1967 – Bologna 3/9/2011)

la mia testa è piena di voci
voci dissonanti
ciascuna di loro ha preso uno spazio
è confusione tutto e contrasto
nel rettangolo delle forze
la risultante è zero
e le polarità scisse tra di loro
mi fanno fare un passo avanti
e uno indietro
così io resto fermo
e soffro sempre più
e mi manca la volontà
e mi manca la speranza
e chiedo aiuto
e aiuto non giunge
gli eventi e le persone mi dominano
resto in una gabbia
e crollo lentamente

Dello stesso autore: i ragazzi fanno così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *