Schierandosi

Schierandosi (Séamus Heaney Castledawson, Irlanda 13/4/1939 – Dublino, Irlanda 30/8/2013 – Premio Nobel per la letteratura 1995) Il peso da 56 libbre. Solida unità di ferro della negazione; marchiata e fusa con un tramezzo, una corta traversa forgiata per maniglia, spessa come un piolo, Peso squadrato dall’aspetto innocuo, finché non provi a sollevarlo, quindi un […]

Certo me ne sarei andato già lontano

Certo me ne sarei andato già lontano (Johann Wolfgang von Goethe Francoforte sul Meno, Germania 28/8/1749 – Weimar, Germania 22/3/1832) Certo, me ne sarei andato già lontano, lontano fin dove s’apre il mondo, se non mi sovrastassero stelle prepotenti che hanno legato il mio destino al tuo, così che solo in te mi riconosco. Poesia, […]

Ama la vita

Ama la vita (Madre Teresa di Calcutta Skopje, Macedonia 26/8/1910 – Calcutta, India 5/9/1997 – Premio Nobel per la pace 1979) Ama la vita così com’è. Amala pienamente, senza pretese; amala quando ti amano o quando ti odiano, amala quando nessuno ti capisce, o quando tutti ti comprendono. Amala quando tutti ti abbandonano, o quando ti esaltano […]

Forse il cuore

Forse il cuore (Salvatore Quasimodo Modica, RG 20/8/1901 – Napoli 14/6/1968 – Premio Nobel per la letteratura 1959) Sprofonderà l’odore acre dei tigli nella notte di pioggia. Sarà vano il tempo della gioia, la sua furia, quel suo morso di fulmine che schianta. Rimane appena aperta l’indolenza, il ricordo d’un gesto, d’una sillaba, ma come […]

Casida della donna coricata

Casida della donna coricata (Federico García Lorca Fuente Vaqueros, Spagna 5/6/1898 – Víznar, Spagna 19/8/1936) Vederti nuda è ricordare la terra. La terra liscia, libera di cavalli. La terra senza un giunco, forma pura chiusa all’avvenire: confine d’argento. Vederti nuda è comprendere l’ansia della pioggia che cerca un debole stelo o la febbre del mare […]

Paura del mare

Paura del mare (Roberto Pazzi n. ad Ameglia, SP il 18/8/1946) Potessi risalire la corrente riuscire a una sorgente… Sono un pesce di fiume che teme di perdersi nel mare e ne ode lontanissimo il destino. (Da: Calma di vento, 1987) Dello stesso autore: L’acqua – Mutamenti

La porta

La porta (Aldo Palazzeschi Firenze 2/2/1885 – Roma 17/8/1974) Davanti alla mia porta si fermano i passanti per guardare, taluno a mormorare: “là, dentro quella casa, la gente è tutta morta, non s’apre mai quella porta, mai mai mai”. Povera porta mia! Grande portone oscuro trapunto da tanti grossissimi chiodi, il frusciare più non odi […]

Sissignore!

Sissignore! (Charles Bukowski Andernach, Germania 16/8/1920 – San Pedro, California, USA 9/3/1994) tutti i vicini pensano che noi siamo strani. e noi pensiamo lo stesso di loro. e facciamo tutti centro. Dello stesso autore: Bacio della buonanotte ai vermi – Dinosauria – La donna ideale – L’uomo del Signore – Lancia il dado – Primo […]

Tempi brutti per la poesia

Tempi brutti per la poesia (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Sì, lo so: solo il felice È amato. La sua voce È ascoltata con piacere. La sua faccia è bella. L’albero deforme nel cortile È frutto del terreno cattivo, ma Quelli che passano gli danno dello storpio E hanno ragione. Le barche […]

Eternità

Eternità (William Blake Londra, Regno Unito 28/11/1757 – Londra, Regno Unito 12/8/1827) Chi lega a sè una Gioia Distrugge la vita alata; Ma chi bacia la gioia in volo Vive nell’alba dell’Eternità. Dello stesso autore: Gioia di bambino – Gli auguri dell’innocenza – Il giardino dell’Amore – La Tigre – Non cercare mai

Vai alla barra degli strumenti