Arrivederci, amico mio, arrivederci

Arrivederci, amico mio, arrivederci (Sergej Aleksandrovič Esenin Konstantinovo, Russia 3/10/1895 – Leningrado, Russia 28/12/1925) Arrivederci, amico mio, arrivederci. Mio caro, sei nel mio cuore. Questa partenza predestinata Promette che ci incontreremo ancora. Arrivederci, amico mio, senza mano, senza parola Nessun dolore e nessuna tristezza dei sopraccigli. In questa vita, morire non è una novità, ma, […]

Rondò

Rondò (Elio Pecora n. a Sant’Arsenio, SA il 5/4/1936) Sai la malinconia, quella che viene improvvisa a sfiorarti ed è la luce colma che ti discioglie ed è il segreto svolgersi delle foglie… Sai la malinconia che t’avviluppa… Dello stesso autore: Ancora apprestando la cena

Natale 1989

Natale 1989 (Alda Merini Milano 21/3/1931 – Milano 1/11/2009) Natale senza cordoglio e senza false allegrie… Natale senza corone e senza nascite ormai: l’inverno che già sfiorisce non vede il suo "capitale", non vede un tacito figlio che forse in un giorno d’inverno buttò i suoi abiti ai rovi. Della stessa autrice: A Eugenio Montale […]

Il presepe

Il presepe (Salvatore Quasimodo Modica, RG 20/8/1901 – Napoli 14/6/1968 – Premio Nobel per la letteratura 1959) Natale. Guardo il presepe scolpito dove sono i pastori appena giunti alla povera stalla di Betlemme. Anche i Re Magi nelle lunghe vesti salutano il potente Re del mondo. Pace nella finzione e nel silenzio delle figure in […]

Facciata natalizia napoletana

Facciata natalizia napoletana (Alfonso Gatto Salerno 17/7/1909 – Capalbio, GR 8/3/1976) Ai poveri balconi delle case felici zeppe di strilli, inferme, in alto alle cornici, ove il cielo dei fili si perde nell’albore murario delle cupole e nel freddo del cuore, – e Napoli nell’agro falsetto trova il piglio grinzoso, la sua matria ridicola di […]

Pianto di freddo

Pianto di freddo (Carlo Betocchi Torino 23/1/1899 – Bordighera, IM 25/5/1986) Pianto di freddo ai vetri, d’inverno, quando appena è cielo, del poco cielo, la nudità recondita che si veste d’un velo, ed a me non è dato di conoscere nulla, sono un cuore che sente, ignoranza m’annulla vastamente… Alleluja! Alleluja, fraterni pianti sull’umida lastra […]

Com’è felice la Pietruzza…

J1510 (1881) / F1570 (1882) (Emily Dickinson Amherst, USA 10/12/1830 – Amherst, USA 15/5/1886) Com’è felice la Pietruzza Che gironzola da sola per la Strada, E non si cura di Carriere E di Esigenze non ha mai paura – Il cui Manto di un Bruno elementare Un Universo di passaggio conferì, E indipendente come il […]

L’uomo del Signore

L’uomo del Signore (Charles Bukowski Andernach, Germania 16/8/1920 – San Pedro, California, USA 9/3/1994) eravamo sui 10-11 anni quando andammo dal prete. bussammo. aprì una cicciona sciatta. «sì» domandò. «vogliamo vedere il prete», disse uno di noi. penso fosse Frank che lo disse. «Padre», la donna girò la testa, «dei ragazzi vogliono vederla». «falli venir […]

Lo sciopero

Lo sciopero (Pablo Neruda Parral, Cile 12/7/1904 – Santiago, Cile 23/9/1973 – Premio Nobel per la letteratura 1971) ANDAI più in là dell’oro: nello sciopero. Là perdurava il filo delicato che gli esseri riunisce, lì la cinta pura dell’uomo viva restava. La morte li mordeva, l’oro tendeva aspri denti e veleno contro il loro, ma […]

Le profezie raccontano

Le profezie raccontano (Gioconda Belli n. a Managua, Nicaragua il 9/12/1948) Tutte le profezie raccontano che l’uomo creerà la propria distruzione. Ma i secoli e la vita che sempre si rinnova hanno anche generato una stirpe di amatori e sognatori; uomini e donne che non sognano la distruzione del mondo, ma la costruzione di un […]

Vai alla barra degli strumenti