La tua bocca dalle labbra d’oro

La tua bocca dalle labbra d’oro
(Paul Éluard Saint-Denis, Francia 14/12/1895 – Charenton-le-Pont, Francia 18/11/1952)

La tua bocca dalle labbra d’oro non è in me per ridere
Le tue parole d’aureola hanno un senso così perfetto
Che nelle mie notti d’anni, di gioventù e di morte
Odo la tua voce vibrare in ogni suono del mondo.

In quest’alba di seta in cui vegeta il freddo
La lussuria in pericolo rimpiange il sonno,
Nelle mani del sole tutti i corpi che si svegliano
Tremano all’idea di ritrovare il proprio cuore.

Ricordi di bosco verde, nebbia in cui m’inoltro,
Ho chiuso gli occhi su di me, sono tuo,
Tutta la mia vita ti ascolta e non posso distruggere
I terribili riposi che il tuo amore m’inventa.

Dello stesso autore: Bella e somiglianteLibertàNuschParlarePer vivere qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti