La musica

La musica (Charles Baudelaire Parigi, Francia 9/4/1821 – Parigi, Francia 31/8/1867) Spesso è un mare, la musica, che mi prende ogni senso! A un bianco astro fedele, sotto un tetto di brume o nell’etere immenso, io disciolgo le vele. Gonfi come una tela i polmoni di vento, varco su creste d’onde, e col petto in […]

Scavando

Scavando (Séamus Heaney Castledawson, Irlanda 13/4/1939 – Dublino, Irlanda 30/8/2013 – Premio Nobel per la letteratura 1995) Tra l’indice e il pollice riposa La mia penna tozza e comoda come una pistola. Sotto la finestra il suono netto e stridulo Della vanga che affonda nella terra ghiaiosa: Mio padre, che scava. E guardo giù Finché […]

Chi parla ha da dire

Chi parla ha da dire (Giovanni Raboni Milano 22/1/1932 – Parma 16/9/2004) Chi parla ha da dire le cose che dice e forse no o forse altre. Ma è un fatto che chi tace lascia che tutto gli succeda e quel ch’è peggio lascia che quello che hanno fatto a lui lo facciano a qualcun […]

Cupido, monello testardo!

Cupido, monello testardo! (Johann Wolfgang von Goethe Francoforte sul Meno, Germania 28/8/1749 – Weimar, Germania 22/3/1832) Cupido, monello testardo! M’hai chiesto un riparo per poche ore, e quanti giorni e notti sei rimasto! Adesso il padrone in casa mia sei tu! Sono scacciato dal mio ampio letto; sto per terra, e di notte mi tormento; […]

La conquista islamica

La conquista islamica (Anonimo del VII/VIII secolo d.C.) Distrutti sono i luoghi di preghiera, i fuochi sono spenti. I più grandi tra i grandi si sono nascosti. Gli arabi crudeli abbattevano i villaggi dei contadini fino a Sharazur. Prendevano come schiave le loro mogli, le loro figlie. Uomini valorosi si rotolavano nel sangue. I riti […]

Amico

Amico (Alexandre O’Neill Lisbona, Portogallo 19/12/1924 – Lisbona, Portogallo 21/8/1986) Ci conosciamo da poco inauguriamo la parola “amico”. Amico è un sorriso di bocca in bocca uno sguardo pulito una casa, anche modesta, che si offre un cuore pronto a pulsare nella nostra mano! Amico (si ricordano, voi costì, scrupolosi detriti?) Amico è il contrario […]

L’ombra dell’anima mia

L’ombra dell’anima mia (Federico García Lorca Fuente Vaqueros, Spagna 5/6/1898 – Víznar, Spagna 19/8/1936) L’ombra dell’anima mia fugge in un tramonto di alfabeti, nebbia di libri e di parole. L’ombra dell’anima mia! Sono giunto alla linea dove cessa la nostalgia e la goccia di pianto si trasforma in alabastro di spirito. (L’ombra dell’anima mia!) Il […]

L’acqua

L’acqua (Roberto Pazzi n. ad Ameglia, SP il 18/8/1946) Quando ho sete faccio scorrere a lungo l’acqua, vorrei poterla bere più fresca, sempre più fresca. Mi è capitato di non potermi decidere e rimanere col bicchiere vuoto in mano, pensando all’acqua che berrei se attendessi ancora un po’. E’ una differenza così leggera, da riempire […]

Hollywood

Hollywood (Bertolt Brecht Augusta, Germania 10/2/1898 – Berlino, Germania 14/8/1956) Ogni mattina, per guadagnarmi da vivere, Vado al mercato dove si comprano le bugie. Pieno di speranza Mi metto tra chi vende. Dello stesso autore: A mia madre – A quelli nati dopo di noi – Aria del dio della felicità – Contro la seduzione – […]

L’amorosa fenice che ai miei occhi…

L’amorosa fenice che ai miei occhi… (Giovanna Bemporad Ferrara 16/11/1928 – Roma 6/1/2013) L’amorosa fenice che ai miei occhi prestava i suoi paesaggi, è lontana: con che reti afferrarla o mani ladre se non con quelle amplissime dei sogni? Come una fiamma in cima ai miei pensieri che crescono in rossore, alta, oscillante ti elevi, […]

Vai alla barra degli strumenti