Stavo zitta

Stavo zitta (Anna de Noailles Parigi, Francia 15/11/1876 – Parigi, Francia 30/4/1933) Stavo zitta, avevo fatto voto di non rimproverarti mai il tuo spirito squadrato, vuoto, negato a ogni slanio, a ogni sfogo, ma questa sera che il cielo d’autunno sfoglia un sole struggente, lascia che la mia voce si abbandoni a tradire i segreti […]

Viva L’Italia

  25/4/1945 – 69º Anniversario della liberazione d’Italia Viva L’Italia (Francesco De Gregori n. a Roma il 4/4/1951) Viva l’Italia, l’Italia liberata, l’Italia del valzer, l’Italia del caffè. L’Italia derubata e colpita al cuore, viva l’Italia, l’Italia che non muore. Viva l’Italia, presa a tradimento, l’Italia assassinata dai giornali e dal cemento, l’Italia con gli occhi asciutti […]

Sei la mia consolazione più pura

5º Anniversario del blog "La poesia non è di chi la scrive, la poesia è di chi gli serve!" Sei la mia consolazione più pura (Karin Boye Göteborg, Svezia 26/10/1900 – Alingsås, Svezia 24/4/1941) Sei la mia consolazione più pura, sei il mio più fermo rifugio, tu sei il meglio che ho perché niente fa […]

Sonetto XXIX

450 ANNI DALLA NASCITA DI WILLIAM SHAKESPEARE  Sonetto XXIX (William Shakespeare Stratford-upon-Avon, Regno Unito 23/4/1564 – Stratford-upon-Avon, Regno Unito 23/4/1616) Talora, venuto in odio alla Fortuna e agli uomini, Io piango solitario sul mio triste abbandono, E turbo il cielo sordo con le mie grida inani, E contemplo me stesso, e maledico la sorte, Agognandomi […]

A Roma eterna

  2767° Natale di Roma A Roma eterna (Giovanni Pascoli San Mauro di Romagna, FC 31/12/1855 – Bologna 6/4/1912) Spirito eterno, eterna forza, o Roma! Dopo il gran sangue, dopo l’oblìo lungo, e il fragor fiero e il pallido silenzio, e tanti crolli e tante fiamme accese da tutti i venti, tu col piè calcando […]

Pasqua

Pasqua (Guido Gozzano Torino 19/12/1883 – Torino 9/8/1916) A festoni la grigia parietaria come una bimba gracile s’affaccia ai muri della casa centenaria. Il ciel di pioggia è tutto una minaccia sul bosco triste, ché lo intrica il rovo spietatamente, con tenaci braccia. Quand’ecco dai pollai sereno e nuovo il richiamo di Pasqua empie la […]

La luna di Kiev

La luna di Kiev (Gianni Rodari Omegna, VB 23/10/1920 – Roma 14/4/1980) Chissà se la luna di Kiev è bella come la luna di Roma, chissà se è la stessa o soltanto sua sorella… "Ma son sempre quella! – la luna protesta – non sono mica un berretto da notte sulla tua testa! Viaggiando quassù […]

Favola

Favola (Sandro Penna Perugia 12/6/1906 – Roma 21/1/1977) In un salone in cui gridano gli ori – sorpresi dalla luce dell’aprile – un re ascolta cento e cento prìncipi. (Su vivi prati aleggiano taciuti i canti…? Poi festosamente arriva il grido umano della ragazzaglia). Cadono voci e luci al vespro: frali consistenze in aprile. Il […]

Tutto è girotondo

Tutto è girotondo (Gabriela Mistral Vicuña, Cile 7/4/1889 – New York, USA 10/1/1957 – Premio Nobel per la letteratura 1945) Le stelle sono girotondi di bambini che giocano a guardare la terra…. Le spighe sono misure di bambini che giocano a dondolarsi..a dondolarsi. I fiumi sono onde di bambini che giocano a incontrarsi nel mare. […]

Canzone

Canzone (Allen Ginsberg Newark, USA 3/6/1926 – New York, USA 5/4/1997) Il peso del mondo è amore. Sotto il fardello di solitudine sotto il fardello dell’insoddisfazione il peso, il peso che portiamo è amore. Chi può negarlo? In sogno ci tocca il corpo, nel pensiero costruisce un miracolo, nell’immaginazione s’angoscia fino a nascer nell’umano – […]

Vai alla barra degli strumenti