Amanti

Amanti (Mario Luzi Firenze 20/10/1914 – Firenze 28/2/2005) Che mi riserva rivederti, amore, quale viaggio t’hanno dato i venti? L’oscuro avvolge questi giorni chiari, circola forse in questa luce densa qui dove a macchie dondolanti o ferme filtra oro ed il vino matura. Spicco dal cielo questo frutto splendido, chiudo gli occhi su quel che […]

Carnevale vecchio e pazzo

Carnevale vecchio e pazzo (Gabriele D’Annunzio Pescara, 12/3/1863 – Gardone Riviera, BS 1/3/1938) Carnevale vecchio e pazzo s’è venduto il materasso per comprare pane e vino tarallucci e cotechino. E mangiando a crepapelle la montagna di frittelle gli è cresciuto un gran pancione che somiglia ad un pallone. Beve beve e all’improvviso gli diventa rosso […]

Sonetto XLVI

Sonetto XLVI (Vittoria Colonna Marino, RM aprile 1490 – Roma 25/2/1547) Quando il turbato mar s’alza, e circonda Con impeto e furor ben fermo scoglio; Se saldo il trova, il procelloso orgoglio Si frange, e cade in sé medesma l’onda. Tal io, s’incontra me vien la profonda Acqua mondana irata, come soglio, Levo al ciel […]

Blues in memoria

Blues in memoria (Wystan Hugh Auden York, Regno Unito 21/2/1907 – Vienna, Austria 29/9/1973 – Premio Pulitzer per la poesia 1948) Fermate gli orologi, tagliate i fili del telefono e regalate un osso al cane, affinché non abbai. Faccia silenzio il pianoforte, tacciano i risonanti tamburi, che avanzi la bara, che vengano gli amici dolenti. […]

Pianto antico

Pianto antico (Giosuè Carducci Valdicastello di Pietrasanta, LU 27/7/1835 – Bologna, 16/2/1907; Premio Nobel per la letteratura 1906) L’albero a cui tendevi la pargoletta mano, il verde melograno da’ bei vermigli fior, nel muto orto solingo rinverdì tutto or ora e giugno lo ristora di luce e di calor. Tu fior della mia pianta percossa […]

Il vento ci porterà via

Il vento ci porterà via (Forough Farrokhzad Teheran, Iran 5/1/1935 – Tafresh, Iran 13/2/1967) Nella mia fuggente notte, ahimè! Il vento dà udienza alle foglie degli alberi. Nella mia fuggente notte incombe l’angoscia della desolazione. Ascolta, Odi il respiro delle tenebre? A questa esultanza io mi sento aliena, La disperazione mi è propria. Ascolta, Odi […]

Cercavo te nelle stelle

Cercavo te nelle stelle (Primo Levi Torino 31/7/1919 – Torino 11/4/1987) Cercavo te nelle stelle quando le interrogavo bambino. Ho chiesto te alle montagne, ma non mi diedero che poche volte solitudine e breve pace. Perché mancavi, nelle lunghe sere meditai la bestemmia insensata che il mondo era uno sbaglio di Dio, io uno sbaglio […]

Insonnia

Insonnia (Elizabeth Bishop Worcester, Massachusetts, USA 8/2/1911 – Boston, Massachusetts, USA 6/10/1979 – Premio Pulitzer per la poesia 1956) La Luna nello specchio del comò guarda milioni di miglia lontano (e forse con orgoglio, a se stessa, ma non sorride, non sorride mai) via lontano lontano oltre il sonno, o forse è una che dorme […]

Ancora apprestando la cena

Ancora apprestando la cena (Elio Pecora n. a Sant’Arsenio, SA il 5/4/1936) Ancora apprestando la cena parliamo delle cose di ieri. Sai, come sciarpa tiepida ho avvolto intorno al collo la pena stranamente godendola. Mi racconti i tuoi amori quelli di oggi e quelli che domani attendi, l’amore grande che presto venga a donarti un […]

Vai alla barra degli strumenti