A Pasolini

A Pasolini
(Vivian Lamarque n. a Tesero, TN il 19/4/1946)

Che cielo azzurro guarda si è schierato
per il tuo anniversario
di assassinato.
Proprio un giorno da partita
di pallone vedi? O da lì
non si vede proprio niente
niente? Non senti che vento forte
si è levato? Con un vento così
il pallone ti sarebbe forse sfuggito
volato come tu quel giorno a noi.
E’ un novembre con i colori di aprile
Siamo qui soli con te Pasolini
con quel tuo morire.

Della stessa autrice: La signora dei baciLa signora della paura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti