Incontro

Incontro
(
Giorgio Caproni Livorno 7/1/1912 – Roma 22/1/1990)

Nell’aria fresca d’odore
di calce per nuove case,
un attimo: e più non resta
del tuo transito breve
in me che quella fiamma
di lino – quell’istantaneo
battito delle ciglia,
e il pànico del tuo sorpreso
– nero, lucido – sguardo.

Dello stesso autore: Congedo del viaggiatore cerimoniosoFurtoIl mare brucia le maschere…Lo stravoltoPreghiera d’esortazione o di incoraggiamentoSei ricordo d’estateSotto le stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti