Agli amici

Agli amici
(Aleksandr Aleksandrovič Blok San Pietroburgo, Russia 28/11/1880 – Pietrogrado (ora San Pietroburgo), Russia 7/8/1921)

Nella felicità nessuno crede.
Che fare! Vaneggiando dalle risa,
ubriachi, dalla strada contempliamo
il rovinare delle nostre case!

Nell’amicizia e nella vita perfidi
scialacquatori di vuote parole,
che fare! Andiamo spianando il cammino
per i nostri lontani discendenti!

Quando le ossa infelici marciranno
sotto un palizzata fra l’ortica,
qualche storico di epoche future
scriverà un’opera considerevole…

Così tormenterà quel maledetto
ragazzi che di nulla son colpevoli
con le date di nascita e di morte
e con mucchi di brutte citazioni…

Triste destino – vivere una vita
complessa, disagevole, pomposa,
divenir patrimonio d’un docente,
produrre schiere di critici nuovi…

Piuttosto seppellirsi in mezzo all’erba,
cadere in un eterno assopimento!
Tacete dunque, libri maledetti!
Io non vi ho scritti, non vi ho scritti mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti