Ogni caso

Ogni caso (Wisława Szymborska Kórnik, Polonia il 2/7/1923 – Cracovia, Polonia 1/2/2012; Premio Nobel per la letteratura 1996) Poteva accadere. Doveva accadere. È accaduto prima. Dopo. Più vicino. Più lontano. È accaduto non a te. Ti sei salvato perché eri il primo. Ti sei salvato perché eri l’ultimo. Perché da solo. Perché la gente. Perché […]

E l’amore guardò il tempo e rise

E l’amore guardò il tempo e rise (Luigi Pirandello Agrigento 28/6/1867 – Roma 10/12/1936; Premio Nobel per la letteratura 1934) E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore […]

Omaggio ai miei fianchi

Omaggio ai miei fianchi (Lucille Clifton Depew, New York, USA 27/6/1936 – Baltimore, Maryland, USA 13/2/2010 ) Questi fianchi sono fianchi larghi hanno bisogno di spazio in cui girarsi. Non ci stanno in piccoli spazi meschini. Questi fianchi sono fianchi liberi. Non vogliono essere trattenuti. Questi fianchi non sono mai stati schiavi, vanno dove vogliono […]

Qualcuno ha fatto saltare l’America

Qualcuno ha fatto saltare l’America (Amiri Baraka n. a Newark, Usa il 7/10/1934) (Qualsiasi persona ragionevole Si oppone al terrorismo Sia quello interno Che quello internazionale Ma l’uno non dovrebbe Servire Per coprire l’altro) Loro dicono che si tratta di un qualche terrorista, qualche barbaro Un Rab, in Afganistan Non erano i nostri terroristi americani, […]

In principio erat verbum

In principio erat verbum (Roberto Vecchioni n. a Carate Brianza, MB 25/6/1943) Il principio era il Verbo. Poi vennero il nome, il pronome, l’aggettivo; l’articolo, la prassi, la frase il sostantivo maschile, femminile. E non capimmo più niente.

Una speranza nuova

Una speranza nuova (Mattie Stepanek Rockville, Maryland, USA 17/7/1990 – Washington, D.C., USA 22/6/2004) morto a 14 anni di distrofia muscolare Ho bisogno di una speranza… una speranza nuova. Una speranza che raggiunga le stelle, e non finisca nella violenza o nella guerra. Una speranza che porti la pace sulla nostra terra, e che non […]

Arte poetica

Arte poetica (Paul Verlaine Metz, Francia 30/3/1844 – Parigi, Francia 8/1/1896) La musica prima di tutto e dunque scegli il metro dispari più vago e più lieve, niente in lui di maestoso e greve. Occorre inoltre che tu scelga le parole con qualche imprecisione: nulla di più amato del canto ambiguo dove all’esatto si unisce […]

Figli dell’orizzonte

Giornata Mondiale del Rifugiato Figli dell’orizzonte (Erri De Luca n. a Napoli il 20/5/1950) Non fu il mare a raccoglierci, noi raccogliemmo il mare a braccia aperte. Il mare non è un fiume che sa il viaggio, è acqua selvatica. Siamo gli innumerevoli – raddoppia ogni casella di scacchiera – lastrichiamo di corpi il vostro […]

Atlante

Atlante (Margherita Guidacci Firenze 25/4/1921 – Roma 19/6/1992) Davanti a te la mia anima è aperta come un atlante: puoi seguire con un dito dal monte al mare azzurre vene di fiumi, numerare città, traversare deserti. Ma dai miei fiumi nessuna piena ti minaccia, le mie città non ti assordano con il loro clamore, il […]

Oceanografia

Oceanografia (José Saramago Azinhaga, Portogallo 16/11/1922 – Tías, Spagna 18/6/2010 – Premio Nobel per la letteratura 1998) Giro le spalle al mare che conosco, al mio essere umano me ne torno, e quanto c’è nel mare lo sorprendo nella pochezza mia di cui son conscio. Di naufragi ne so più del mare, dagli abissi che […]

Vai alla barra degli strumenti