Vento leggero che parli

Vento leggero che parli
(Salvatore Toma Maglie, LE 11/5/1951 – Maglie, LE 17/3/1987)

Vento leggero che parli
con voci di foglie
che apri i germogli
e li fai trepidare
nella primavera.
Vento che asciughi
i panni, bianchi
come visi di bambini,
e a volte con dolcezza
il sudore della fronte,
fà che la mia morte
sia liscia, serena
come il tuo respiro.

(da: Canzoniere della morte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti