A Eros

A Eros
(Edith Södergran poetessa finlandese di lingua svedese
San Pietroburgo, Russia 4/4/1892 – Raivola, Russia 24/6/1923)

Eros, il più feroce degli dei,
per che ragione mi hai spinta nel paese del buio?
Alle bambine cresciute
viene preclusa la luce
e le si butta in una stanza buia.
L’anima mia aleggiava come una stella
felice: poi l’ha attratta la tua rossa
orbita. E adesso guardami, legata
mani e piedi; controlla
i lacci che mi stringono la mente.
Eros, il più feroce degli dei,
non scappo, non aspetto.
Patisco solo: un patimento di bestia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti