La signora della paura

La signora della paura
(Vivian Lamarque n. Tesero, TN 19/4/1946)

La paura era così grande, che la voce non le usciva più.
Come negli spaventati sogni della notte, come inseguita da adirati Dei dentro adirate fiere, fuggiva e fuggiva, dalle ombre.
Ma nel fuggire e fuggire, infine si arrestò. La paura era diventata così grande che bisognava ormai risponderle, esserci, prepararsi fermamente al disperato raduno delle forze.

(Poesie 1972-2002)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti