Ménage

Ménage (Mario Luzi Firenze 20/10/1914 – Firenze 28/2/2005) La rivedo ora non più sola, diversa, nella stanza più interna della casa, nella luce unita, senza colore né tempo, filtrata dalle tende, con le gambe tirate sul divano, accoccolata accanto al giradischi tenuto basso. "Non in questa vita, in un'altra" folgora il suo sguardo gioioso eppure […]

Il modo tuo d’amare

Il modo tuo d’amare (Pedro Salinas Madrid, Spagna 27/11/1891 – Boston, Usa 4/12/1951) Il modo tuo d'amare è lasciare che io t'ami. Il sì con cui ti abbandoni è il silenzio. I tuoi baci sanno offrirmi le labbra perché io le baci. Mai parole, abbracci mi diranno che sei esistita che mi hai amato: mai. […]

Sulla Gloria

Sulla Gloria (John Keats Londra, Regno Unito 31/10/1795 – Roma 23/2/1821) Quale febbre ha mai l’uomo! che guardare ai suoi giorni mortali con il sangue temperato non sa, che tutto sciupa le pagine del libro della vita e deruba virtù al suo buon nome. E’ come se la rosa si cogliesse da sé; o quand’è […]

Se potessi vivere di nuovo

Se potessi vivere di nuovo (Jorge Luis Borges Buenos Aires, Argentina 24/8/1899 – Ginevra, Svizzera 14/6/1986) Se potessi vivere di nuovo la mia vita. Nella prossima cercherei di commettere più errori. Non cercherei di essere così perfetto, mi rilasserei di più. Sarei più sciocco di quanto non lo sia già stato, di fatto prenderei ben […]

Moqueca di granchi molli

 Moqueca di granchi molli (Jorge Amado 1912 – 2001) Lezione teorica: Ingredienti (per otto persone): 1 tazza di latte di cocco intero, 1 tazza d’olio di dendê, kg 1 di granchi molli. Per il sugo: 3 spicchi d’aglio, sale a piacere, il succo d’un limone, coriandolo, prezzemolo, cipollina, 2 cipolle, 1/2 tazza d’olio d’oliva o di […]

Solitudine

Solitudine (Antonio Machado Siviglia, Spagna 26/7/1875 – Collioure, Francia 22/2/1939) Solitudine, unica compagna dea che sovrintendi a ogni prodigio e che hai voluto esaudirmi pur se non implorata Lo hai fatto dandomi la voce ma ora – dimmi – con chi posso parlare? Parlerò al mistero del tuo volto che nello specchio intimo della mia […]

L’amore ci sta stretto…

J887 (1864) / F1094 (1865) (Emily Dickinson Amherst, USA 10/12/1830 – Amherst, USA 15/5/1886)   L’amore ci sta stretto, come altre cose E lo mettiamo in un Cassetto – Finché non rivela una foggia Antiquata – Come gli Abiti che indossavano i Nonni.

Possibilità

Possibilità (Wisława Szymborska n. a Bnin, Polonia il 2/7/1923 – Premio Nobel per la letteratura 1996) Preferisco il cinema. Preferisco i gatti. Preferisco le querce sul fiume Warta. Preferisco Dickens a Dostoevskij. Preferisco me che vuol bene alla gente, a me che ama l’umanità. Preferisco avere sottomano ago e filo. Preferisco il colore verde. Preferisco […]

Vai alla barra degli strumenti