A un cattolico

A un cattolico

(Giorgio Orelli n. ad Airolo, Svizzera 25/5/1921)


Forse sei troppo sano e l’unica tua vertigine
dev’essere codesto scoppiare
di salute. Ma ora che ti stringe l’età detta implacabile,
di’, non sarebbe meglio ridurre tutto all’osso?
Suvvia, fa’ che tanti anni di sterco di piccioni
non ti offuschino l’anima se offuscano la chiesa,
fa’ che non vi rintocchi una frivola pendola. Addio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti