Cultura

Cultura
(Aharon Shabtai

n. a Tel Aviv, Israele 11/4/1939)

Il segno di Caino non apparirà

sul soldato che spara

alla testa di un bambino

da una collina sopra il recinto

intorno a un campo profughi

poiché sotto l’elmetto

parlando in termini concettuali

la sua testa è fatta di cartone.

D’altra parte,

l’ufficiale ha letto The Rebel1,

la sua testa è illuminata,

per questo non crede

nel segno di Caino.

Ha passato il suo tempo nei musei

E quando punta

il fucile verso il bambino

come un ambasciatore di Cultura,

lui aggiorna e ricicla

le acqueforti di Goya

e Guernica.

 

(1) L’Homme Révolté (The Rebel) di Albert Camus

a cura di ISM-Italia, 18 gennaio 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti