Maggio 1992

Maggio 1992
(Giovanni Raboni Milano 22/1/1932 – Parma 16/9/2004)
23/5/1992 – Strage di Capaci

Che male t’abbiamo fatto,
che pena vuoi che scontiamo
per appartenerti
come cellule a un cancro,
come inerti petali di rosa
a una rosa piena
di spine?

Sanguinosamente,
oscena mia patria,
procuri indizi,
reperti
di archeologia criminale
agli esperti d’altri millenni,

prepari la scena
d’un processo incelebrabile
se
del sangue di tante stragi
non c’è anima che sia monda
e più invisibile degli occhi della giustizia,
più
orribile di quelli della gorgone
per quanti la sognano
è la faccia dei mandanti

(Dall’«inchiesta in versi» Otto poeti per l’Italia malata pubblicata dal «Corriere della Sera» il 3 febbraio 1993)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti