Desiderata

Desiderata (Max Ehrmann 1872-1945) Và serenamente in mezzo al rumore e alla fretta e ricorda quanta pace ci può essere nel silenzio. Finché è possibile senza doverti arrendere conserva i buoni rapporti con tutti. Dì la tua verità con calma e chiarezza, e ascolta gli altri, anche il noioso e l’ignorante, anch’essi hanno una loro […]

‘O culore d’e pparole

‘O culore d’e pparole (Il colore delle parole) (Eduardo De Filippo 1900-1984)     Quant’è bello ‘o culore d’e pparole e che festa addiventa nu foglietto, nu piezzo ‘e carta – nu’ importa si è stracciato e po’ azzeccato – e si è tutto ngialluto p’ ‘a vecchiaia, che fa? che te ne mporta? Addeventa […]

Emilio ti ricordi

Emilio ti ricordi (Joyce Lussu nata Gioconda Beatrice Salvadori Paleotti Firenze, 8/5/1912 – Roma, 4/11/1998)   Emilio ti ricordi quando ci siamo incontrati la prima volta in una casa svizzera linda e lustra di cera e di tendine e già la sera stavamo abbracciati in un letto a una sola piazza e poi tanti decenni […]

Er grillo zoppo

Er grillo zoppo (Trilussa pseudonimo di Carlo Alberto Salustri Roma 26/10/1871 – Roma 21/12/1950) – Ormai me reggo su ‘na cianca sola. – diceva un Grillo – Quella che me manca m’arimase attaccata a la cappiola. Quanno m’accorsi d’esse priggioniero col laccio ar piede, in mano a un regazzino, nun c’ebbi che un pensiero: de […]

Alle fronde dei salici

Alle fronde dei salici (Salvatore Quasimodo Modica, RG 20/8/1901 – Napoli 14/6/1968 – Premio Nobel per la letteratura 1959) E come potevamo noi cantare con il piede straniero sopra il cuore, fra i morti abbandonati nelle piazze sull’erba dura di ghiaccio, al lamento d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero della madre che andava incontro al figlio […]

La Resistenza e la sua luce

25/4/1945 – 65° ANNIVERSARIO DELLA RESISTENZA E DELLA GUERRA DI LIBERAZIONE La Resistenza e la sua luce (Pier Paolo Pasolini Bologna 5/3/1922 – Ostia, Roma 2/11/1975) Così giunsi ai giorni della Resistenza senza saperne nulla se non lo stile: fu stile tutta luce, memorabile coscienza di sole. Non poté mai sfiorire, neanche per un istante, […]

Sonetto XXIV

Sonetto XXIV (William Shakespeare Stratford-upon-Avon, Regno Unito 23/4/1564 – Stratford-upon-Avon, Regno Unito 23/4/1616)   Il mio occhio s’è fatto pittore ed ha tracciato l’immagine tua bella sul quadro del mio cuore; il mio corpo è cornice in cui è racchiusa, prospettica, eccellente arte pittorica,   ché attraverso il pittore devi vederne l’arte per trovar dove […]

Uomo del mio tempo

Uomo del mio tempo (Salvatore Quasimodo Modica, RG 20/8/1901 – Napoli 14/6/1968 – Premio Nobel per la letteratura 1959) Sei ancora quello della pietra e della fionda, uomo del mio tempo. Eri nella carlinga, con le ali maligne, le meridiane di morte, -t’ho visto- dentro il carro di fuoco, alle forche, alle ruote di tortura. […]

Roma

Roma (Pietro Metastasio Roma 3/1/1698 – Vienna, Austria 12/4/1782) Madre comune d’ogni popolo è Roma e nel suo grembo accoglie ognun che brama farsi parte di lei. Gli amici onora; perdona a’ vinti; e con virtù sublime gli oppressi esalta ed i superbi opprime.

Farò della mia anima

Farò della mia anima (Khalil Gibran Bsharri, Libano 6/1/1883 – New York, USA 10/4/1931)   Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te […]

Vai alla barra degli strumenti