Nessun uomo è un’isola

Nessun uomo è un’isola
(John Donne Londra, Regno Unito 22/1/1572 – Londra, Regno Unito 31/3/1631)

Nessun uomo è un’isola,
intero in se stesso.
Ogni uomo è un pezzo del continente,
una parte della terra.

Se una zolla viene portata via dall’onda del mare,
l’Europa ne è diminuita,
come se un promontorio fosse stato al suo posto,
o una magione amica o la tua stessa casa.

Ogni morte d’uomo mi diminuisce,
perché io partecipo dell’umanità.
E così non mandare mai a chiedere per chi suona la campana:
essa suona per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti