Non è re chi ha regno, ma chi sa reggere

Non è re chi ha regno, ma chi sa reggere

(Tommaso Campanella 1568–1639)

 

Chi pennelli have e colori, ed a caso

pinge, imbrattando le mura e le carte,

pittor non è; ma chi possede l'arte,

benché non abbia inchiostri, penne e vaso.

 

Né frate fan cocolle e capo raso.

Re non è dunque chi ha gran regno e parte,

ma chi tutto è Giesù, Pallade e Marte

benché sia schiavo o figlio di bastaso.

 

Non nasce l'uom con la corona in testa,

come il re delle bestie, che han bisogno,

per lo conoscer, di tal sopravvesta.

 

Repubblica onde all'uom doversi espogno,

o re, che pria d'ogni virtù si vesta,

provata al sole, e non a piume e 'n sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *